Sapone Nero e Guanto Kessa: i Segreti di una Pelle Perfetta

Sapone Nero e Guanto Kessa: scopri come Avere una Pelle da Favola!

sapone-nero

Qualche mese fa, consigliata da un’amica che ne decantava le lodi, ho acquistato sapone nero e guanto kessa in un negozio di prodotti bio a Milano. L’obiettivo che mi ero prefissata era quello di utilizzare i prodotti regolarmente in modo da avere in poche settimane pelle liscia e morbida, più ricettiva ai trattamenti e… all’abbronzatura estiva! ;-)

1. Che cosa sono Sapone Nero e Guanto Kessa?

Conosciuto anche con il nome di sapone marocchino e sapone africano, il sapone nero assieme al guanto kessa è l’indiscusso protagonista dell’hammam, antichissimo rituale utilizzato dalle donne marocchine per purificare, esfoliare e nutrire la pelle del corpo.

Completamente diverso da tutti i saponi che siamo abituati ad utilizzare quotidianamente, il sapone nero è di colore marrone ambrato ed ha una consistenza cremoso/pastosa, simile ad un burro. Ottenuto a partire da acqua, olive nere e minerali, richiama fin da subito alla mente il profumo dell’olio d’oliva. Ricchissimo di acidi grassi e vitamina E, pulisce a fondo e nutre la pelle senza ungerla o irritarla.

Contrariamente a quanto succede per il sapone nero, il kessa potrebbe sembrare a prima vista un normale guanto di crine. Non appena comincerete ad utilizzarlo, tuttavia, ne scoprirete il valore. Realizzato con cellulosa d’origine vegetale, ha una trama di lavorazione del tutto particolare, perfetta per eseguire trattamenti esfolianti e ripeterli più volte senza rovinarsi o perdere di efficacia.

hammam-sapone-nero

2. Come si utilizzano Sapone Nero e Guanto Kessa

Riempite la vasca da bagno di acqua bollente, mantenendo la porta del bagno ben chiusa in modo tale che il vapore rimanga all’interno. Immergetevi per qualche minuto nell’acqua, poi cominciate a spalmare delicatamente con le mani il sapone nero su tutto il corpo. Successivamente, senza risciacquare, cominciate a massaggiare vigorosamente con il guanto di kessa sulla pelle, insistendo in particolare su ginocchia, gomiti, glutei e interno cosce. Una volta terminato, risciacquate la il corpo con cura utilizzando acqua tiepida. Una volta uscite dalla vasca, a piacere potete passare sulla pelle dell’olio di argan nel caso sentiste il bisogno di completare il rituale con un trattamento nutritivo.

3. Perché provare Sapone Nero e Guanto Kessa

Sapone nero e guanto kessa sono il metodo migliore che finora ho provato per eliminare impurità e cellule morte presenti sullo strato superficiale della pelle. Il trattamento è piacevole e delicato. Gli effetti benefici sulla pelle sono visibili fin da subito: pelle liscia e morbida, più uniforme e luminosa. A lungo andare stimolare la pelle con il guanto kessa e nutrirla con il sapone nero la rigenera, rendendola più tonica e a prima vista più giovane.

sapone-nero

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>