“Don’t call me doll”: Sisley si fa portavoce dell’unicità delle donne

Non chiamarmi bambolasono molto di più (ndr)! Questo il motto di Sisley, che lo scorso week-end ha celebrato tutte le donne che non si sentono oggetto e vogliono affermare la propria identità.

Nel negozio di San Babila a Milano sono state distribuite gratuitamente 400 t-shirt DON’T CALL ME DOLL ai fan di Facebook.

Ancora una volta Sisley si è fatto portavoce dell’unicità di ciascun individuo e del rispetto della persona nella sua interezza, corpo e mente.

Don’t call me dollI’m more than that (ndr)! This is the motto upheld by Sisley, which celebrated last week-end women that don’t consider theirselves as an object and want to assert their identity.

Four hundred DON’T CALL ME DOLL t-shirts were distributed for free to facebook fans at the Sisley San Babila store of Milan.

Once again Sisley stood up for the uniqueness of each individual, to be respected as an wholeness of mind and body.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>