CryoSat2: nello spazio il satellite Esa controlla lo scioglimento dei ghiacciai

E’ stato lanciato oggi alle 15.57  dalla base spaziale di Baikonur in Kazakhstan, CryoSat 2, il satellite Esa, Agenzia Spaziale Europea.

I lanci precedenti di CryoSat non sono andati a buon fine: nel 2005  il razzo di lancio non ha funzionato, mentre nel novembre 2009, dicembre 2009  e febbraio 2010 i lanci previsti sono stati rinviati a causa di problemi tecnici.

Oggi finalmente sembra che tutto stia funzionando!

Gli obiettivi della missione di Cryosat 2 sono molto importanti: il satellite ad alta tecnologia ha il compito di misurare con la massima precisione le variazioni di spessore delle calotte di ghiaccio e della banchisa polare. Potremmo così avere dei dati certi sulla situazione attuale dello scioglimento dei ghiacciai, una delle questioni attuali molto importanti per il nostro pianeta, e, quindi, sugli effetti del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici causati dall’inquinamento. Il costo della missione ruota attorno ai 140 milioni di euro.

1 Commento

  1. Pingback: Auto elettrica: accordo tra Enel, Endesa e Renault-Nissan per una mobilità a emissioni zero! | Rose In The Wind

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>