Il girasole, il fiore del buonumore

Il girasole, la pianta del sole e del buonumore!

Basta guardarlo perché ritorni il buonumore! Il girasole è originario delle Americhe, dove fu coltivato fin dal 1000 a.C. e considerato dagli Incas come l’immagine del loro dio del sole. Importato in Europa all’inizio del XVI secolo, il suo fusto arriva normalmente fino a 2 metri di altezza, anche se nei paesi d’origine può superare i 3/4 metri.

Il nome generico del girasole è “Helianthus” e deriva dalle parole greche “helios” e “anthos” che significano rispettivamente “sole” e “fiore”, con un chiaro riferimento alla tendenza di questa pianta a girare sempre il capolino verso il sole.

Il girasole è una pianta annuale ed è munita di asse floreale eretto con poche foglie e fiore unico sulla cima chiamato “capolino“. Il capolino è composto da un involucro emisferico villoso sul quale s’inseriscono due tipi di fiori: quelli esterni chiamati “fiori dei petali” che solitamente sono gialli e quelli interni chiamati “fiori del disco” di colore arancio scuro-bruno.

Se in terrazzo o nel giardino di casa tua vuoi portare allegria e vivacità, pianta pochi semini di girasole nano da marzo a fine aprile: per un anno avrai il buonumore assicurato!  ;-)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>