Come arredare lo studio con i mobili Ikea

Ikea offre un mondo di soluzioni per la casa.
Ecco come ho deciso di arredare il mio studio.

Quello che vedete nella foto sopra è il mio studio, una stanza di circa 9 mq adibita a zona lavoro/tempo libero. Ho deciso di utilizzare il rosso come colore predominante, una tonalità accesa che personalmente mi piace molto: sono partita dipingendo una parete e poi ho richiamato il colore acquistando divano, mensola, tavolino e tappeto della stessa tonalità. Interamente arredato con mobili Ikea, l’ambiente è brioso ed accogliente.

Ho appeso il lampadario in carta Regolit al soffitto e una composizione di blocchi Besta e mensole Ekby Jarpen sulla parete dipinta, comoda sia come soluzione contenitiva che decorativa. Di fronte al mobile, vicino alla portafinestra (velata dalle tende bianche a fiori Renate Ljuv) e sopra l’ampio tappeto Balum a pelo corto, ho posizionato la scrivania Galant, con piano in vetro e gambe cromate. Appoggiato alla parete opposta c’è il comodo divano a due posti Kivik e il cuscino Eivor Kvist. Nell’ultima parete disponibile ho appoggiato il tavolino e appeso la mensola Lack, perfetti per appoggiare libri, foto e piccole/grandi piante decorative. Eccovi alcune foto della stanza:

Il mio studio

3 Comments

  1. Erika

    febbraio 3, 2012 at 4:46 pm

    …bella come idea, complimenti, hai una vena da arredatrice Rose!

  2. Lucy

    ottobre 9, 2012 at 1:55 pm

    Bello il tuo Headquarter Rose!
    P.S. Il rosso è anche il mio colore preferito, potrei tenerlo come spunto anche per il mio studio. ;)

  3. Ste

    maggio 29, 2019 at 1:25 pm

    Bella la scelta del rosso!
    Anche io ho arredato un angolo studio piccolino: non ho potuto inserire un divano come il tuo, anche se avrei voluto! In compenso ho cercato di dare un tocco di originalità con poster, fotografie, accessori particolari (ad esempio, matite con gomme divertenti), quadretti circondati da bordi per pannelli colorati… insomma, volevo che l’arredo riflettesse il più possibile la mia personalità. Trovo sia una mossa vincente per valorizzare il proprio lavoro.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>